Insieme a una rappresentanza nutrita dell’Amministrazione di Cascina, abbiamo inaugurato una panchina arcobaleno nel corso centrale della città, una panchina per i diritti e contro ogni discriminazione e violenza basate su orientamento sessuale o identità di genere. È bello rivedere finalmente il Comune di Cascina in prima linea contro l’omolesbobitransfobia e per garantire piena uguaglianza tra tutte le cittadine e i cittadini, che dovrebbe essere sempre la missione di un’amministrazione pubblica.

Oggi la bandiera arcobaleno sventola accanto al palazzo del Comune, che ha aderito alla rete Re.A.dy. e che è tornato protagonista di quelle battaglie per i diritti e l’uguaglianza che sono nel DNA del nostro territorio. Un ringraziamento particolare, per questo, voglio rivolgerlo al Sindaco Michelangelo Betti e all’Assessora alle Pari opportunità Giulia Guainai